Trasporto

La provenienza dei bambini sordi è diversificata al punto da interessare tutta la provincia di Brescia e parte delle zone limitrofe di province confinanti come quella di Bergamo.

Fin dai primi anni dell’integrazione questo aspetto è stato particolarmente curato ed è diventato parte integrante del servizio scolastico complessivo.
Ad oggi la scuola ha contratti con 9 autisti che, con mezzi omologati per il trasporto di 8-16 persone cad., garantiscono il trasporto a scuola dei bambini ed il loro ritorno a casa al termine delle lezioni.


Una volta assicurato ai bambini sordi il trasporto (per il quale viene fatta con i comuni di provenienza degli studenti una convenzione, diversa a seconda della distanza), la disponibilità di posti vuoti sui pulmini consente di allargare il servizio anche alle famiglie degli udenti che ne facciano richiesta. Per questo servizio, a quanti ne usufruiscono, viene richiesta una quota mensile (determinata di anno in anno) da corrispondersi contestualmente alla retta di frequenza.


Per lo svolgimento del servizio è stabilito un apposito regolamento che viene consegnato alle famiglie all’atto della formalizzazione della richiesta e che può essere visualizzato e scaricato in formato PDF nel link qui a fianco.

 

N.B. Il servizio di trasporto è sempre garantito al bambino sordo , mentre all’udente l’acceso viene permesso soltanto in presenza di posti disponibili.

 

In allegato il documento sul regolamento trasporto a.s. 2018-2019